Cosa dice chi ha già provato Uakko?

Uakko: il costume con tasca impermeabile, è un’idea nata da un’intuizione di Maurizio Corazzina. Sono stati numerosi i mesi di lavoro, le prove e i test sul campo, per mettere a punto quello che oggi è, il primo brevettato mare con tasca impermeabile.

Per valutarne l’impermeabilità, nel 2015 erano stati chiamati in causa anche alcuni surfisti delle isole Canarie e persino degli istruttori di scuba diving della città di Galle, in Sri Lanka!

I surfisti ci avevano confidato:

“All’inizio eravamo un po’ scettici sulla reale impermeabilità della tasca. Ma dopo aver fatto qualche nuotata indossando Uakko, non solo abbiamo dovuto ricrederci, ma siamo rimasti particolarmente colpiti dalla capienza della tasca. Infatti il cellulare era perfettamente asciutto, mentre la tasca è di una capienza tale da non essere ingombrante.”

Invece gli istruttori di scuba diving, avevano condotto un test estremo: erano rimasti immersi per oltre mezz’ora a 30 metri di profondità, quando il brevetto del costume Uakko garantisce la tenuta della tasca fino a 30 minuti e soprattutto fino a 3 metri di profondità.

Il risultato della prova aveva sorpreso tutti, perché il cellulare nella tasca non era stato bagnato da una sola goccia d’acqua.

Il commento dei sub e dei loro amici era stato:

“Ci sembrava impossibile, eppure l’impermeabilità della tasca ha retto a un test così estremo! Ora l’unico rammarico che ci rimane è quello di dover aspettare il 2016 per poter avere il costume!”

Come puoi vedere Uakko ha conquistato tutti, il prossimo sarai tu?